Il campione del mondo tra Modolo e il successo

Ancora un secondo posto per l’UAE Team Emirates nel Tour de Suisse (dopo quello ottenuto da Rui Costa nella 6^tappa). A Schaffausen, è Sacha Modolo a cogliere in volata la piazza d’onore, un secondo posto impreziosito dal nome del vincitore, ovvero il campione del mondo Sagan (foto Bettini).

Modolo è stato ben scortato da Mohoric negli ultimi 3 km di gara, posizionandosi a ruota del treno della Quick-Step Floors. “Ho visto uno spiraglio lungo le transenne sul lato destro della strada e ho deciso di partire da quella parte, così da essere anche coperto – ha spiegato ModoloL’accelerazione di Sagan è stata irresistibile, ho provato a rendere la mia progressione efficace e sono riuscito a distanziare Trentin e Cort Nielsen, cogliendo un buon 2° posto”.

Il ds Simone Pedrazzini ha sottolineato: “La squadra ha lavorato bene, difficilmente oggi avremmo potuto ottenere di più, considerando che Sagan è stato insuperabile.
Ci è sfuggita quella vittoria di tappa che era nei nostri piani dall’inizio del Tour de Suisse, dobbiamo ora concentrarci sull’obiettivo di difendere un posto nella top 5 della classifica generale“.

Il Tour de Suisse si concluderà domenica con una cronometro individuale di 28,6 km con partenza e arrivo a Schaffausen: Rui Costa la affronterà come 5° della classifica generale (+2’35” dal capoclassifica Spilak, 7″ di ritardo dal 4° posto di Pozzovivo e 16″ di vantaggio su Frank, 6°).

Ordine d’arrivo
1. Sagan Peter (Bora-Hansgrohe) 2’12″50″
2. Modolo Sacha (UAE Team Emirates) s.t.
3. Trentin Matteo (Quick-Step Floors) s.t.

Classifica generale
1. Spilak Simon (Katusha-Alpecin) 27h59’50”
2. Caruso Damiano 52″
3. Kruijswijk Steven (Lotto NL-Jumbo) 1’05”
4. Pozzovivo Domenico (Ag2R La Mondiale) 2’28”
5. Rui Costa (UAE Team Emirates) 2’35”

Lascia un commento